UN PO’ DI STORIA.. ma proprio poca!

 

Decoupage è una parola che deriva dal verbo francese “découper  che significa ritagliare. Le prime tecniche si possono ritrovare in Europa già nel Medioevo, quando i monaci amanuensi arricchivano i loro manoscritti ritagliando illustrazioni o strisce di carta; da allora questa tecnica si è sviluppata e trasformata a seconda dei periodi storici. Nel ‘600 si sviluppa la laccatura: un procedimento complicatissimo che impreziosiva mobili con decine di strati di lacca lucidissima.
Nel XVIII secolo in Francia prima, e poi in Inghilterra si sviluppa la Print Room: stampe raffiguranti le città europee incollate sul muro delle stanze impreziosite da decori e cornici.
In epoca vittoriana il decoupage cambiò completamente stile, avvicinandosi a quello dei nostri giorni, intorno ad una stampa centrale ruotano immagini di bambini, fiori, scene campestri sovrapposti tra di loro ed integrati.
Oggi a più di un secolo di distanza questa tecnica ritorna ad avere successo. Si possono recuperare vecchi oggetti mantenendo la stessa funzione oppure con un pizzico di creatività trasformarli in nuovi oggetti, si possono decorare mobili e addirittura stanze… La fantasia non ha confini!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *